PROGETTO PRIN 2015 - NUOVE PROSPETTIVE DI RICERCA SULLE METAFORE

PRIN: PROGETTI DI RICERCA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE – Bando 2015 Prot. 2015YHYWSH

Lo studio delle metafore si è sviluppato per millenni investendo gli ambiti più svariati della cultura e dell’esperienza umana.
La metafora è stata così successivamente e variamente definita come un trasferimento lessicale (Aristotele, Poetica) e come estensione del significato di una parola (Dumarsais 1730 (1988)), come sostituzione (Fontanier 1968 ; Groupe μ 1970) e come interazione concettuale (Richards 1936 ; Black 1954 ; 1967), come sistema di concetti al servizio del pensiero coerente (Blumenberg 1949 ; Weinrich 1958; 1964 ; Lakoff et Johnson 1981 ; Lakoff & Turner 1989 ; Gibbs 1994) e come interpretazione discorsiva di un’incoerenza semantica (Weinrich 1963, 1967 ; Prandi 1992). A partire dagli anni ‘80 del secolo scorso, la svolta cognitiva ha spostato decisamente l’attenzione degli studiosi dalle metafore vive, esiti di atti di creazione individuale, verso un sistema di concetti metaforici condivisi, incorporati nel pensiero coerente, che affiorano nel lessico, dove alimentano la polisemia, e nella creazione di espressioni metaforiche nei testi, oltre a ispirare l’azione umana. La teoria della metafora cognitiva ha così rappresentato durante gli ultimi decenni il paradigma dominante.
Questo stato dell’arte apre tuttavia alcune prospettive innovative di sviluppo. Su tre di queste si concentra il nostro progetto:
1. Ripensare, a partire dalle acquisizioni degli studi classici e più recenti, la struttura e le funzioni delle metafore vive alla luce dell’idea di conflitto concettuale, sullo sfondo di un’idea di lingua che fa posto alla creatività concettuale al centro stesso delle sue strutture.
2. Integrare nello studio delle metafore la dimensione comunicativa e la loro elaborazione all’interno dello sviluppo inferenziale dei messaggi nella comunicazione.
3. Esplorare la funzione dei diversi tipi di metafore, convenzionali e creative, nello sviluppo delle terminologie di specialità.

PARTECIPANTI

Università di Genova

Michele PRANDI

John DOUTHWAITE

Ilaria RIZZATO

Micaela ROSSI

Elisabetta ZURRU

Università di Torino

Paola PAISSA

Michelangelo CONOSCENTI

Ruggero DRUETTA

Martin SOLLY

Università di Cagliari

Daniela Francesca VIRDIS